LOTUS DRIVER


Forum Lotus Elise Exige Evora Esprit Elan Elite Eclat 2-Eleven 340R - Bentornato Ospite

GIRO DEL LAGO DI GARDA e 1° CONCORSO D'ELEGANZA LOTUS 10 APRILE 2016: CLICCA QUI!
Vuoi vedere la tua Lotus in home page? CLICCA QUI!
Novità: Portale Online - Galleria immagini - Calendario Eventi attivo!!!

Non sei connesso Connettiti o registrati

Elise, va bene per l'uso che ne dovrei fare? Aiutatemi a capire

Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 5]

baltoro 06


Driver
Driver
Buongiorno amici forumiani.

Eccomi con il mio primo 3d in questo forum.

Come dicevo nella mia presentazione, ho 60 anni e sono un inguaribile appassionato di corse su strada, Rally e corse in salita, e sono anche un appassionato di montagna.
Quindi coniugo le due cose, ossia vado in montagna a sgambettare e intanto mi diverto con la macchina a percorrere le strade montane.
Ho passato una vita con vetturette TA sportive e adesso che ho la possibilità economica, mi piacerebbe fare il "salto di qualità" e prendermi un'Elise, usata perché altrimenti non sopravvivo alle ire di mia moglie. Very Happy

La mia situazione è questa:
- Uso della vettura come 2a auto per puro divertimento. Per le esigenze di famiglia ho la Megane GTline Wagon.
- Circa 4-5.000 km anno, non di più
- Uso prevalentemente estivo, d'inverno sta al calduccio in garage e la uso giusto per muoverla un po'.
- Percorrenza strade regionali/provinciali pedemontane e strade/stradine montane.
- Niente percorrenza in città, niente pista.

Sulla carta sarei nelle condizioni ottimali per essere un felice possessore di Elise, dal momento che le caratteristiche della vettura mal si coniugano con un utilizzo da vettura da "tutti i giorni".

Considerate le strade che percorro, la scelta è caduta sulla nuova Elise S. Nuovo compressore volumetrico, più coppia e migliore erogazione ai bassi regimi, qualità indispensabili per arrampicarsi su per i tornanti.
Non avendo mai provato un'Elise, mi sono scaricato tutti i filmati che ho trovato sul tubo riguardo le prove su strada, giri in pista e soprattutto percorrenze su per i monti, tipo Stelvio, Giau, G.S. Bernardo ecc.
Tutto questo per cercare di capire le qualità dinamiche della vettura.
Nonostante tutto mi è rimasto un dubbio, in realtà ne ho più di uno ma uno è fondamentale e riguarda il comportamento su strada della vettura.
So che l'Elise ha uno sterzo diretto, senza filtri dato dall'assenza del servo.
So anche che il suo telaio sopraffino, coniugato alle ridotte dimensioni della vettura ed al suo peso piuma, ne fa un'auto agilissima e molto reattiva.
Queste due peculiarità, sterzo preciso senza filtri e telaio molto reattivo, ne fa una vettura impegnativa da guidare.
Le strade di montagna non sono la pista, trovi coefficienti di aderenza molto differenti, asfalto sconnesso, dossi e cunette non segnalati, chiazza di umido improvviso all'uscita di una curva e quindi impossibile da vedere, sporco, brecciolino, foglie. Insomma... sul tracciato puoi trovare di tutto.
E' chiaro che se vai ad andatura turistica tutto ciò non è un problema, ma se ci dai dentro, come è nelle mie intenzioni, potrebbe diventarlo.

Quindi in definitiva, il mio dubbio è: l'Elise è una vettura adatta per le strade di montagna, oppure per le sue caratteristiche peculiari è meglio orientarsi verso altre tipologie di vetture?

Buon sabato e domenica.

WALTHERPPK

avatar
Driver
Driver
Ciao,

... sono stato possessore di Lancia B Montecarlo per moltissimi anni (Fondatore presidente dell'omonimo
Registro Storico) ... poi viste le lacune della Lancia, dopo un passaggio intermedio in Delta/Integrale, ho deciso per il mondo Lotus Folgorato dalla Lotus Elise S1, Nuda e Pura.

Dopo 16 anni, l'anno scorso sono passato alla CR 1600 piena di comfort, non usandola in pista ma come da tue intenzioni per allegre sgroppate.

Manca un po di cavalleria, e se dovessi ora prenderei la 220 cv.

La S1 era la mia 3^ macchina , ora la uso anche per andare al lavoro 25Km andata e 25 Km ritorno.

Me la godo più che posso .... ora quest'anno avrò 53 anni e finch'è riesco ad entrare ed uscire la prossima sarà un'altra Lotus.

Te la consiglio Spassionatamente!!!!!!

Cool

baltoro 06


Driver
Driver
WALTHERPPK ha scritto:Ciao,

... sono stato possessore di Lancia B Montecarlo per moltissimi anni (Fondatore presidente dell'omonimo
Registro Storico) ... poi viste le lacune della Lancia, dopo un passaggio intermedio in Delta/Integrale, ho deciso per il mondo Lotus Folgorato dalla Lotus Elise S1, Nuda e Pura.

Dopo 16 anni, l'anno scorso sono passato alla CR 1600 piena di comfort, non usandola in pista ma come da tue intenzioni per allegre sgroppate.

Manca un po di cavalleria, e se dovessi ora prenderei la 220 cv.

La S1 era la mia 3^ macchina , ora la uso anche per andare al lavoro 25Km andata e 25 Km ritorno.

Me la godo più che posso .... ora quest'anno avrò 53 anni e finch'è riesco ad entrare ed uscire la prossima sarà un'altra Lotus.

Te la consiglio Spassionatamente!!!!!!

Cool
 

Ciao

Innanzi tutto grazie per la risposta. Smile

Visto che hai avuto una Delta Integrale, macchina votata espressamente per le PS, come giudichi il comportamento stradale della Elise rispetto alla Delta?
Come ho detto, mi preoccupa un po' il comportamento dell'Elise su fondi stradali non uniformi come possono essere le strade di montagna.

Riguardo il salire e scendere, ci ho provato parecchi anni fa su una Elise ferma dal preparatore dove ero andato per fare una rullata, e devo dire che non ho avuto problemi. Dovrei riprovarci adesso, a distanza di anni non vorrei avere - brutte - sorprese.


WALTHERPPK

avatar
Driver
Driver
.... io ho avuto per un breve periodo, integrale 16v e deltona Evoluzione, ho avuto l'occasione di provare una deltona Evo da pista con 400Cv .... erano Automobili Spettacolari per l'Epoca e credo anche oggi possono essere considerate tali. Io nasco con la cultura Lancia ... Stratos, 037....
e sinceramente per la mia guida preferisco il motore centrale e trazione posteriore e cavalleria gestibile.
La Deltona per me personalmente aveva reazioni più difficili da gestire.

Questo naturalmente è un mio personalissimo parere.

Rolling Eyes

baltoro 06


Driver
Driver
WALTHERPPK ha scritto:.... io ho avuto per un breve periodo, integrale 16v e deltona Evoluzione, ho avuto l'occasione di provare una deltona Evo da pista con 400Cv .... erano Automobili Spettacolari per l'Epoca e credo anche oggi possono essere considerate tali. Io nasco con la cultura Lancia ... Stratos, 037....
e sinceramente per la mia guida preferisco il motore centrale e trazione posteriore e cavalleria gestibile.
La Deltona per me personalmente aveva reazioni più difficili da gestire.

Questo naturalmente è un mio personalissimo parere.

Rolling Eyes  

Stratos, 037....mi riporti ai ricordi degli anni d'oro dei Rally dove le auto italiane dominavano la scena mondiale. Smile

Riguardo l'Elise, mi conforti quindi sul fatto che non è così terribile da gestire.
Però dai, dimmi qualcosa di più sul suo comportamento stradale. Wink

Luciano51

avatar
Racing Driver
Racing Driver
Vai tranquillo, i margini di tenuta sono talmente alti che anche tirando come un matto sentirai tutto sotto controllo e, nel caso, il sistema di gestione dinamica è un'ulteriore garanzia.
Anche io ho avuto la fortuna di provare diverse auto interessanti (GTO 288 in primis) ed ultimamente l'Evora da 350 Cv, ma la mia CR 1.6 mi soddisfa pienamente.
Certo, la CR S da 220 Cv (provata anche questa) è ancora meglio, ma ti assicuro che anche la piccolina in montagna se la cava alla grande. In discesa poi, a mio parere, è superiore perchė è più leggera e maneggevole, ogni Kg in meno è un vantaggio in frenata e la differenza tra le due è importante e si sente.

baltoro 06


Driver
Driver
Luciano51 ha scritto:Vai tranquillo, i margini di tenuta sono talmente alti che anche tirando come un matto sentirai tutto sotto controllo e, nel caso, il sistema di gestione dinamica è un'ulteriore garanzia.
Anche io ho avuto la fortuna di provare diverse auto interessanti (GTO 288 in primis) ed ultimamente l'Evora da 350 Cv, ma la mia CR 1.6 mi soddisfa pienamente.
Certo, la CR S da 220 Cv (provata anche questa) è ancora meglio, ma ti assicuro che anche la piccolina in montagna se la cava alla grande. In discesa poi, a mio parere, è superiore perchė è più leggera e maneggevole, ogni Kg in meno è un vantaggio in frenata e la differenza tra le due è importante e si sente.

Molto interessante.
In effetti la nuova S ha anche l'ESP, disinseribile se non ricordo male, ed è una garanzia in più. Magari i puristi storceranno un po' il naso, ma il poter contare su un controllo elettronico che volendo si può disinserire mi rende più tranquillo.
Certo, i kg si sentono eccome. me ne sono reso conto quando sono passato dalla Clio rs fase 1, 1030 kg per circa 180cv reali (era elaborata), alla Megane R 26, 230 cv (215 reali, portati poi a 260 effettivi) per 1350 kg. La R26 è riconosciuta da tutti come una delle migliori TA mai realizzate; telaio sopraffino, diff. autoblocc. meccanico di serie, assetto e bilanciamento al top. Eppure in montagna quei chili e gli ingombri (sebbene non sia a livelli di una Lancer Evo o una Subaru Sti) ti sono di impaccio, si sentono, tolgono maneggevolezza.
Adesso ho una GPAbarth SS pesantemente elaborata dal precedente proprietario, due mappe, 250 e 290 cv reali, io ho aggiunto Quaife, migliorato l'assetto, tubi freni in treccia e olio dot 4, camme per migliorare il tiro ai bassi, radiatore olio, powerflex e poco altro per migliorare il comportamento dinamico. E' stata un'occasione, era un amico che la vendeva ad un prezzo ridicolo, altrimenti non avrei mai preso un'auto così. Lui non la tirava mai, non ha mai superato i 3.000 rpm, tant'è che tutti ci chiedevamo perché avesse speso 15.000 € per una elaborazione del genere.
Ah, dimenticavo, ha tutti i controlli elettronici disinseriti, meno l'ABS ovvio. Questo solo per dire che sono abituato a gestire la potenza anche senza aiuti elettronici.
Però c'è una bella differenza ad avere 290 cv su una TA con un telaio e sterzo neanche lontanamente paragonabile all'Elise, per non parlare della TP.

Le tue parole quindi mi confortano. Wink

Omihalcon

avatar
Outstanding
Outstanding
Sai bene che con le TA tutti i Santi aiutano, se ci dai dentro troppo, parzializzi o alzi il piede e l' auto tiene la traiettoria facendo attenzione al culo se scoda, ma dipende molto dall' assetto in questo ultimo caso.

Con la TP invece tende a girarsi su se stessa e per evitare bisogna agire di controsterzo (e avere spazio). D' altro canto usandola in montagna l' optimum è usare una Elise S perchè il compressore ti garantisce più spinta anche se come sappiamo il rapporto peso potenza è fondamentale. Anche tu hai notato che più c'è peso e anche se i cavalli sonio tanti c'è sempre troppa inerzia che ti impedice di andare al meglio.

Sottolineo che non ho intenzione per fare una diatriba contro il 1.6 136CV perchè non ha senso visto che questo motore ha dalla sua la leggerezza e sicuramente ha un maggior controllo di guida.

http://www.meganeclub.it/forum/index.php?topic=24040.0

Lotus70

avatar
Admin
Admin
La Lotus ha il motore centrale posteriore con trazione posteriore, ma fino.ad un certo punto non si comporta come una vera trazione posteriore,  anzi tendenzialmente con assetto  di serie è  sottosterzante , è molto sincera e intuitiva, il suo limite è  molto oltre le nostre capacità, ma ti fa sentire tutto anche quando esageri.
Però è  meglio non esagerare altrimenti  e veramente improvvisa nel comportamento e si gira. In questo caso limite è veramente difficile controllare la sbandata.


_________________
Olio Pakelo Krypton XT 5W-30 o 5W-40,  o Krypton 10W-60,  o Krypton Racing.
http://www.lotus-driver.it

KILLER13

avatar
Pilot
Pilot
Ciao
Qui tra tutti quelli che ti hanno risposto sono quello con meno esperienza sotto tutti gli aspetti, ma confermo praticamente tutte le risposte di vari utenti.
Appoggio WALTHERPPK per il discorso che servirebbero un po più di cavalli per le strade di montagna, anche la 1.6 si difende bene su curve e tornanti, ma anche io ho provato una S con compressore volumentrico, e in montagna se la gioca mooooolto bene!
Anche quello che dice Lotus70 è tutto vero, per non parlare di Luciano 51 e Omihalcon.

A mio parere prendendo un 1.6 non saresti pienamente soddisfatto usandola prevalentemente in montagna, in più credo tu abbia parecchia esperinza alla guida, quindi punta sicuramente sulla S con compressore, non puoi sbagliare Very Happy
Non c'è pericolo sulla tenuta, se conosci la strada e sai in quali punti "rischi" di più, per il resto puoi continuare a tenere tutto giù!
O almeno, io faccio così lol!

Un altra cosa, ti consiglio una CR S, poichè quest'ultima ha la funzione "Sport", utile se vuoi divertirti senza rischiare tanto.
A differenza della S normale che puoi avere i controlli inseriti o meno e basta.

A mio parere la macchina, sia 1.6 ma anche 1.8 con i controlli inseriti in strada di montagna non ti puo far divertire molto, taglia il gas in continuazione, anche se sei andante...
La modalità "Sport" invece è un giusto compromesso poichè alza la soglia d'intervento e ti lascia più margine a te per gestire la macchina.
Quando esageri troppo allora intervieni, ma prima che intervenga hai un bel sorriso sulla faccia Very Happy

Rischi di girarti da un momento all'altro se esageri troppo poichè è corta e fai fatica a riprenderla, ma devi proprio superare il limite che è alto.
Ha un po troppo sottosterzo, ma dopo un po che sei in montagna e scaldi le gomme lo noti molto meno.

Va alla grande in montagna, non ti preoccupare!

baltoro 06


Driver
Driver
Mooolto bene

Siamo entrati nei dettagli tecnici. Smile

Dai video che ho scaricato relativi alla Elise S, ma anche le versioni precedenti, si vede come l'auto su percorsi montani sia più che a suo agio; viaggia composta e non scoda se non provocata.
La sua leggerezza, le sue dimensioni, ne fanno un giocattolo micidiale che regala grandi soddisfazioni.
Di questo ne sono convinto.
Se poi mi dite che con il suo motore centrale è tendenzialmente sottosterzante, questo mi incoraggia.
Certo, resta una TP col passo corto, quindi se scoda diventa dura riprenderla.
Ed il mio dubbio è proprio questo, fermo restando che sono convintissimo delle qualità dinamiche della vettura, altrimenti non sarei qui a farvi perdere tempo.
Per farmi capire vi porto un esempio.
Tempo fa con la Megane R26, con elaborazione ed assetto a ghiera rigido, fin troppo per un uso stradale, su una bella strada larga di montagna che invitava a tenere giù, ad un certo punto ho infilato una cunetta non segnalata e invisibile ad occhio. La vettura ha letteralmente staccato le 4 ruote da terra ed è atterrata bella scomposta. Sono riuscito a riprenderla e per fortuna non ho rotto nulla. Se succedeva la stessa cosa con una Elise S stock, sarei riuscito lo stesso a riprenderla oppure il suo passo corto, la TP, il telaio ultra reattivo mi avrebbero fatto volare giù dal dirupo?  affraid
Questo che ho raccontato è un esempio che mi è servito per cercare di chiarire il mio dubbio.
Sinceramente tutti quelli a cui ho chiesto, compreso il mio preparatore, mi hanno sconsigliato l'Elise proprio per il suo carattere molto nervoso, secondo loro su per i tornanti è pericolosa. Preciso che nessuno di loro ha mai avuto un'Elise. E per capire se hanno ragione oppure no mi sono visto tutti i filmati che ho trovato sulle Elise su per i monti.
Un'altra cosa, non è che passa dal sotto al sovrasterzo in maniera repentina? What a Face

Chiaramente la cosa migliore sarebbe provarla come passeggero, perché io le auto che non conosco e che sono di altri non le tiro, con un buon samaritano che mi scorrazza per le curve.
Sapete bene che con la classica prova di 10 minuti del concessionario, magari in città, non capisci certo il comportamento dinamico di una vettura come l'Elise.

Un'altra cosa. Mi avete parlato della versione CR S, dove CR penso sia l'acronimo di Club Racer.
Potete dirmi cortesemente le differenze tra la S e la CR S?
Che so io la CR S è poco più leggera, non ha il clima e l'autoradio ed ha i sedili a guscio più scarni della S. Del tasto Sport di cui avete parlato non so nulla.

Grazie per la pazienza, vi devo come minimo una consumazione al bar.  Very Happy



Ultima modifica di baltoro 06 il Dom 26 Apr 2015, 11:56 am, modificato 1 volta (Motivazione : aggiunta)

KILLER13

avatar
Pilot
Pilot
Per quanto riguarda l'esempio, dirti un risposta precisa è difficile.
Personalmente mi è capitato che causa una cunetta e in curva la macchina abbia staccato qualche ruota se non tutte, ma non mi pare di aver mai richiato più di tanto, o per lo meno di non aver mai perso il controllo.
Direi che avendo un baricentro basso dovresti gestirla in maniera più facile, ma meglio se aspetti il parere di altri utenti con più esperienza che magari ti sanno dire di più.

CR sta proprio per Club Racer, e si differenzia rispetto al modello base su alcuni dettagli estetici, a qualche dotazione differente più sportiva come la barra antirollio regolabile e sospensioni bilstein, e a un allegerimento generale di qualche Kg, togliendo alcune cose non proprio necessarie.
Nel complesso è più spartana, specialmente negli interni dove non ha la pelle, e i sedili più essenziali.
Per quanto riguarda la modalità "Sport" potremo dire che è una mezza via tra i controlli inseriti e non, dandoti così più liberta nel "sentire" la macchina, senza esagerare, diciamo che in strade di montagna risulterebbe più veloce.
Quesa modalità se non ricordo male lo trovi solo su i modelli CR, praticamente quelli pensati per essere più sportivi.

L'elise in particolare è una macchina da conoscere, per quello che forse ad alcuni risulta nervosa.
Dovresti guidarne una, li ti fai un idea precisa di come sarebbe Very Happy

baltoro 06


Driver
Driver
KILLER13 ha scritto:Per quanto riguarda l'esempio, dirti un risposta precisa è difficile.
Personalmente mi è capitato che causa una cunetta e in curva la macchina abbia staccato qualche ruota se non tutte, ma non mi pare di aver mai richiato più di tanto, o per lo meno di non aver mai perso il controllo.
Direi che avendo un baricentro basso dovresti gestirla in maniera più facile, ma meglio se aspetti il parere di altri utenti con più esperienza che magari ti sanno dire di più.

CR sta proprio per Club Racer, e si differenzia rispetto al modello base su alcuni dettagli estetici, a qualche dotazione differente più sportiva come la barra antirollio regolabile e sospensioni bilstein, e a un allegerimento generale di qualche Kg, togliendo alcune cose non proprio necessarie.
Nel complesso è più spartana, specialmente negli interni dove non ha la pelle, e i sedili più essenziali.
Per quanto riguarda la modalità "Sport" potremo dire che è una mezza via tra i controlli inseriti e non, dandoti così più liberta nel "sentire" la macchina, senza esagerare, diciamo che in strade di montagna risulterebbe più veloce.
Quesa modalità se non ricordo male lo trovi solo su i modelli CR, praticamente quelli pensati per essere più sportivi.

L'elise in particolare è una macchina da conoscere, per quello che forse ad alcuni risulta nervosa.
Dovresti guidarne una, li ti fai un idea precisa di come sarebbe Very Happy

Ciao KILLER

Riguardo l'esempio, in effetti non è possibile dare una risposta, troppe variabili in gioco. Era solo un modo per cercare di far capire ciò che volevo dire, che attraverso una tastiera è sempre complicato.
Cmq. tu mi hai risposto riportando la tua esperienza. Smile

Riguardo i controlli di trazione, se ho capito bene nella S c'è l'opzione controlli inseriti e controlli disinseriti, mentre sulla CR in più c'è anche il tasto Sport che mantiene i controlli inseriti ma ad una taratura più sportiva. E' giusto?

Sinceramente, non dovendo fare il tempo in pista e magari in previsione di fare qualche viaggetto con mia moglie, ammesso e non concesso che voglia salire su quella che lei considera "una scatola di sardine su 4 ruote", preferirei la versione S con i sedili un po' più imbottiti.
A livello dinamico, su strada e non in pista, è avvertibile la differenza tra la versione CR S e la versione S?

KILLER13

avatar
Pilot
Pilot
Esattamente, la modalità "Sport" considerala un po come una mezza via tra controlli inseriti e non, quindi puoi considerarla una taratura più sportiva.
Ti posso anche dire che in realtà i sedili è vero che sulla S sono più inbottiti, ma non credere ci sia questa gran differenza, lo strato di imbottitura è su entrambe le versioni "sottile", ma è leggermente più confortevole la S lo ammetto.

Secondo me non noterai alcuna differenza tra S e CR S su strada, poichè riesci a sfruttarla solo in parte.
Fose sarà un po più rigida la CR S, a causa delle sospensioni e della barra antirollio regolabile, ma le differenze a mio parere non sono molte.

A mio parere il settagio "Sport" è un ottimo compromesso senza avere tutti i controlli inseriti, che secondo me taglia un po troppo il gas.
Ovvio se dopo cominciando a conoscerla vai via sempre senza controlli, allora li non ti fa differenza, puoi prendere anche una S normale.

baltoro 06


Driver
Driver
KILLER13 ha scritto:Esattamente, la modalità "Sport" considerala un po come una mezza via tra controlli inseriti e non, quindi puoi considerarla una taratura più sportiva.
Ti posso anche dire che in realtà i sedili è vero che sulla S sono più inbottiti, ma non credere ci sia questa gran differenza, lo strato di imbottitura è su entrambe le versioni "sottile", ma è leggermente più confortevole la S lo ammetto.

Secondo me non noterai alcuna differenza tra S e CR S su strada, poichè riesci a sfruttarla solo in parte.
Fose sarà un po più rigida la CR S, a causa delle sospensioni e della barra antirollio regolabile, ma le differenze a mio parere non sono molte.

A mio parere il settagio "Sport" è un ottimo compromesso senza avere tutti i controlli inseriti, che secondo me taglia un po troppo il gas.
Ovvio se dopo cominciando a conoscerla vai via sempre senza controlli, allora li non ti fa differenza, puoi prendere anche una S normale.

Riguardo la modalità Sport, ok, capito.
Riguardo la differenza dinamica su strada tra S e CR S, come immaginavo non si sente.
Sicuramente arriva prima il mio limite che quello della macchina, sia la S che la CR S. Rolling Eyes

Devo trovare un sito dome mi elenca dettagliatamente le caratteristiche della S e della CR S con relativi accessori ed optional, così posso decidere quale delle 2 prendere.

KILLER13

avatar
Pilot
Pilot
Scarica questa brochure ci sono le caratteristiche della CR e della CR S.
http://www.lotuscars.com/sites/default/files/documents/Elise-Brochure-ITA7.pdf

Dovrebbe fare al caso tuo Smile

Lotus70

avatar
Admin
Admin
Allora per quanto riguarda il far scodare l'elise, vediamo di capirci meglio.
Prima di tutto dobbiamo capire dove e come farla scodare, se si tratta di farla andare via su un tornante stretto, allora penso che se hai esperienza non ti sarà difficile farla andare via e controllarla, soprattutto se hai 220cv con il compressore, ho visto un ragazzo farsi tutti i tornanti dello Stelvio con ampi controsterzi, ma era dotato di una capacità di guida elevata, e di una fantastica 240R con 240cv!!

Io riesco a farla scodare, ma non come lui, perché l'elise ti permette la scodata di potenza, il resto è pericoloso, quindi con 122cv o 136cv, o hai le gomme finite, oppure riesci a fatica a farla andare via, e solo in prima marcia, altro discorso con 220 o 240cv e tanta coppia sotto.

Poi ripeto è questione di capacità, ho vistoo Martin Donnelly far andare via l'elise 122cv in qualsiasi condizione, a qualsiasi velocità con qualsiasi marcia, ma è anche un ex pilota di F1, per lui guidare un elise è come guidare un giocattolo.

Ripeto, fino ad un certo punto con le giuste capacità la si fa scodare senza rischi, ma attenzione ad esagerare, ed è comunque più complicato di una MX5 che scoda con facilità anche a guardarla.

Ovviamente tutto dipende da quanti gradi di scodata vuoi raggiungere, perché oltre un certo punto, il culo non lo richiami più.

Io sulle partenze dagli stop, o sui tornanti, la faccio scodare praticamente sempre in 1° marcia, ma quando inizi a sentire che ti parte il culo in 2° o 3° marcia e sei oltre i 70km/h, ti garantisco che è divertente fino ad un certo punto, la fai scodare un pochino, ma poi capisci che se li ti parte non la controlli assolutamente più.

Diciamo che l'elise nasce per essere guidata pulita, e va guidata cosi, almeno che tu non sia veramente un pilota.

Ecco perché l'assetto ed il tipo di gomme sono molto importanti.
Io mi diverto quando ho le gomme lisce, e prima di cambiarle le sfrutto, ma in queste condizioni, mi scordo di tenere giù il gas sui curvoni in appoggio, perché la sensazione è quella di vederla partire in qualsiasi momento.
Ovviamente con le gomme nuove e buone è esattamente l'opposto.


_________________
Olio Pakelo Krypton XT 5W-30 o 5W-40,  o Krypton 10W-60,  o Krypton Racing.
http://www.lotus-driver.it

baltoro 06


Driver
Driver
KILLER13 ha scritto:Scarica questa brochure ci sono le caratteristiche della CR e della CR S.
http://www.lotuscars.com/sites/default/files/documents/Elise-Brochure-ITA7.pdf

Dovrebbe fare al caso tuo Smile

Ottimo.
Grazie, sei veramente molto gentile, vado subito a guardarmi il link. Grazie

Lotus70 ha scritto:Allora per quanto riguarda il far scodare l'elise, vediamo di capirci meglio.
Prima di tutto dobbiamo capire dove e come farla scodare, se si tratta di farla andare via su un tornante stretto, allora penso che se hai esperienza non ti sarà difficile farla andare via e controllarla, soprattutto se hai 220cv con il compressore, ho visto un ragazzo farsi tutti i tornanti dello Stelvio con ampi controsterzi, ma era dotato di una capacità di guida elevata, e di una fantastica 240R con 240cv!!

Io riesco a farla scodare, ma non come lui, perché l'elise ti permette la scodata di potenza, il resto è pericoloso, quindi con 122cv o 136cv, o hai le gomme finite, oppure riesci a fatica a farla andare via, e solo in prima marcia, altro discorso con 220 o 240cv e tanta coppia sotto.

Poi ripeto è questione di capacità, ho vistoo Martin Donnelly far andare via l'elise 122cv in qualsiasi condizione, a qualsiasi velocità con qualsiasi marcia, ma è anche un ex pilota di F1, per lui guidare un elise è come guidare un giocattolo.

Ripeto, fino ad un certo punto con le giuste capacità la si fa scodare senza rischi, ma attenzione ad esagerare, ed è comunque più complicato di una MX5 che scoda con facilità anche a guardarla.

Ovviamente tutto dipende da quanti gradi di scodata vuoi raggiungere, perché oltre un certo punto, il culo non lo richiami più.

Io sulle partenze dagli stop, o sui tornanti, la faccio scodare praticamente sempre in 1° marcia, ma quando inizi a sentire che ti parte il culo in 2° o 3° marcia e sei oltre i 70km/h, ti garantisco che è divertente fino ad un certo punto, la fai scodare un pochino, ma poi capisci che se li ti parte non la controlli assolutamente più.

Diciamo che l'elise nasce per essere guidata pulita, e va guidata cosi, almeno che tu non sia veramente un pilota.

Ecco perché l'assetto ed il tipo di gomme sono molto importanti.
Io mi diverto quando ho le gomme lisce, e prima di cambiarle le sfrutto, ma in queste condizioni, mi scordo di tenere giù il gas sui curvoni in appoggio, perché la sensazione è quella di vederla partire in qualsiasi momento.
Ovviamente con le gomme nuove e buone è esattamente l'opposto.

Benissimo
Descrizione chiara e dettagliata. Ora mi è tutto più chiaro.
Se ho capito bene: sui tornanti infilata la 1a puoi farla partire in sovrasterzo di potenza (parlando della S 220 cv), il che è una libidine perchè fare la stessa cosa con la mia attuale Abarth SS è praticamente impossibile, il freno a mano stock non pinza abbastanza e montare un idraulico costa una cifra (bisogna fare un circuito apposta coi tubi in treccia ma mi verrebbe a costare una cifra improponibile); ovviamente occhio a non esagerare perché il passo corto fa oltrepassare rapidamente il punto di non ritorno, almeno per le mie capacità.
Per il resto, guida pulita e giuste traiettorie, che è quello che mi da grande soddisfazione.

Ottimo !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Grazie

Devo assolutamente trovare un utente che mi porti a fare un giro come passeggero. Sono disposto a pagare il disturbo, anzi, insisto!

C'è un buon samaritano nella provincia di Torino???? Va bene anche provincia di Cuneo, Asti, Biella. Non ho problemi a spostarmi. Smile

KILLER13

avatar
Pilot
Pilot
Con una S e un tornante non a gomito riesci anche in seconda, credimi che io in quel momento ero come passeggero Very Happy
Fossi stato più vicino a Verona mi sarei offerto io per un giretto di un oretta in montagna, ma vedrai che qualche d'uno lo trovi sicuramente! Very Happy

baltoro 06


Driver
Driver
KILLER13 ha scritto:Con una S e un tornante non a gomito riesci anche in seconda, credimi che io in quel momento ero come passeggero Very Happy
Fossi stato più vicino a Verona mi sarei offerto io per un giretto di un oretta in montagna, ma vedrai che qualche d'uno lo trovi sicuramente! Very Happy

riguardo il tornante, come hai detto dipende dal suo raggio. Però vuol dire che la S ha una bella erogazione, pensavo la si dovesse tenere più su di giri, in fondo ha la coppia max a 4.600 rpm. Con la versione aspirata non so se ci riesci.

Riguardo il giro, cribbio, mi bastano anche 15 minuti, non pretendo tanto. Cmq. in effetti Verona è lontanuccia, ma grazie lo stesso, apprezzo la tua offerta. Wink

Lotus70

avatar
Admin
Admin
La S ha il compressore volumetrico, ed è proprio questo il bello, ha un erogazione molto progressiva e piena già a 3.000 giri, riempie il vuoto che ha il motore Toyota prima della fasatura variabile che di serie si apre a 6.200 giri, parlando del 1.8 192cv, ma più o meno è lo stesso per il 1.6 anche se è non ha la fasatura variabile.

Comunque di potenza in 1° marcia fai partire in controsterzo qualsiasi Lotus, anche il 122cv, in seconda ci riesci ma serve il pelo sullo stomaco perché sei molto più al limite.
Comunque goditi questo video e guarda cosa può fare un pilota esperto con una elise S2 122cv 1.8 rover, rigorosamente di serie.....


Guarda quello che fa a 1:30 oppure a 1:23:10 o 1:25:00

Ecco qui invece vedi le reazioni imprevedibili di cui parlo:



_________________
Olio Pakelo Krypton XT 5W-30 o 5W-40,  o Krypton 10W-60,  o Krypton Racing.
http://www.lotus-driver.it

Lotus70

avatar
Admin
Admin
Poi si riesci a fare drifting anche con una Lotus Elise:  Very Happy





Non capisco cosa dice ma il tipo sembra entusiasta delle sbandate. Very Happy





_________________
Olio Pakelo Krypton XT 5W-30 o 5W-40,  o Krypton 10W-60,  o Krypton Racing.
http://www.lotus-driver.it

Lotus70

avatar
Admin
Admin
Comunque anche se può driftare, la Lotus nasce per la guida pulita e incisiva:


_________________
Olio Pakelo Krypton XT 5W-30 o 5W-40,  o Krypton 10W-60,  o Krypton Racing.
http://www.lotus-driver.it

Pilota54

avatar
Outstanding
Outstanding
Caro Baltoro/Renato, il benvenuto te l'ho dato nel forum "presentazioni".  Very Happy

Qui mi allineo a quanto detto dai proprietari, anche perché io la Elise l'ho guidata una sola volta, in città tanti anni fa e poi ci sono stato da passeggero l'anno scorso attorno al lago d'iseo con l'allegra combriccola di Lotus-Driver.  Wink  Ecco a tal proposito un filmato girato da me da passeggero a bordo di quella Elise, che aveva anche la guida inglese a destra:



Posso solo aggiungere, considerando la mia esperienza di pilota e istruttore di guida in pista, che data la tua prevalente esperienza con trazioni anteriori (a quanto leggo) con la trazione posteriore all'inizio dovrai stare un po' più attento, ma poi sarà solo una goduria..................buona Lotus! (Ti consiglio la Elise S 220 cv).  Very Happy

PS: incredibile quella Lotus che supera agevolmente Ferrari 430, Maserati GranSport e Lambo Gallardo (filmato di Lotus70)...............bravissimo anche il driver.



Ultima modifica di Pilota54 il Lun 27 Apr 2015, 4:01 pm, modificato 1 volta

http://www.repartocorse2.com - www.quattroruote.it - www.lotus-d

Pennarelli

avatar
Outstanding
Outstanding
Lotus70 ha scritto:La S ha il compressore volumetrico, ed è proprio questo il bello, ha un erogazione molto progressiva e piena già a 3.000 giri, riempie il vuoto che ha il motore Toyota prima della fasatura variabile che di serie si apre a 6.200 giri, parlando del 1.8 192cv, ma più o meno è lo stesso per il 1.6 anche se è non ha la fasatura variabile.

Non é propriamente cosí.
Il motore Toyota 1ZR-FAE di 1.598 cc é dotato di sistema Valvematic. Quest’ultimo regola in modo variabile l’alzata delle valvole di aspirazione ed è abbinato alla fasatura variabile Dual VVT-i (Variable Valve Timing-intelligent). La fasatura dell’apertura e della chiusura delle valvole e l’alzata di quelle di aspirazione sono regolate in modo continuo, al fine di di variare il volume d’aria aspirata e migliorare così l’efficienza di funzionamento del motore, il consumo di benzina e ridurre le emissioni inquinanti (Euro5).

La potenza massima di 136 CV viene raggiunta ad un regime di rotazione di 6.800 g/m, molto vicino al limitatore posto invece a quota 7.000 g/m; la coppia massima è di 160 Nm a 4.400 g/m.

Contenuto sponsorizzato


Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 5]

Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum